«Niente cure, Dio è sovrano»: figlia lasciata morire, rischiano ergastolo [VIDEO]

Seth Welch e Tatiana Fusari, marito e moglie del Michigan (Usa) sono stati condannati all’ergastolo per aver lasciato morire la figlia di appena 10 mesi per motivazioni religiose. La coppia di 27enni, conservatori cristiani, era stata allertata anche sull’urgenza di vaccinare la piccola, che risultava anche malnutrita. Ciononostante, sebbene come da loro ammesso fossero consapevoli delle condizioni della piccola, si sono rifiutati di farla curare, sulla base della convinzione che «Dio è sovrano e decide lui chi vive e chi muore».

Secondo l’autopsia, la bimba è morta proprio a causa della disidratazione e malnutrizione. «Non è intelligente voler salvare le persone meno forti – aveva scritto l’uomo su Facebook -. Se l’evoluzione si basa sulla sopravvivenza del più forte, perché ci vacciniamo? Non dovremmo semplicemente lasciare morire il più debole e far sopravvivere il più forte?». Welsch e Fusari hanno altri due figli, di due e quattro anni, entrambi non vaccinati, che ora sono stati affidati ai nonni.

Tags:

Leggi anche questo