Veneto, la proposta: «bandiera Serenissima a tutti i nuovi nati»

«La bandiera è il simbolo di una nazione, lo stendardo dinanzi al quale una comunità riconosce se stessa, il vessillo sul quale si fonda l’identità di un popolo. E non vi è dubbio alcuno che la bandiera con il Leone di San Marco venga associato universalmente e in maniera indissolubile al Veneto, alla sua storia e alla sua Repubblica millenaria». Da questa considerazione, nasce il disegno di legge regionale del consigliere regionale Gabriele Michieletto (Zaia Presidente): «il 25 marzo, nella giornata della Festa del Popolo Veneto, i sindaci consegnino ai nuovi nati in Veneto la bandiera del Leone di San Marco. I costi verrebbero sostenuti dalla Regione».

Michieletto (in foto) propone di modificare la legge regionale n. 56 del 1975 “Gonfalone e stemma della Regione” con un duplice scopo: «da un lato – spiega -, senza gravare sulle casse comunali, vengono coinvolti i sindaci», ovvero i primi cittadini rappresentanti della comunità locale, mentre dall’altro verrebbero coinvolte le famiglie, la colonna portante della comunità stessa, che riceverebbero il simbolo identitario di una Regione orgogliosa delle proprie radici storiche e culturali, una regione nella quale anche i ragazzi potranno impugnare lo stendardo regionale consegnato dai primi cittadini ai nuovi nati, futuri alfieri della tradizione e dei simboli del Veneto».

(Ph. Termometropolitico)

Tags: , ,

Leggi anche questo