LR Vicenza, oggi amichevole con il Trento: la storia della sfida

Tutto è pronto per l’amichevole tra il L. R. Vicenza e l’A.C. Trento di questa sera domenica 12 agosto 2018 allo stadio di Caldogno (fischio d’inizio pre 18,30). Grazie al nostro storico del calcio, Alessandro Lancellotti, vediamo i precedenti e un po’ di aneddoti.

«Vicenza-Trento è una sfida storica diventata un classico tra gli anni ’80 e ’90 – afferma Lancellotti, che sottolinea – tra il 1987 e il 1993 le sfide di campionato in C furono una decina». Insomma un vero e proprio derby che potremmo definire “derby del Becco di Filadonna”, montagna che si trova sugli Altopiani che dividono il Vicentino dal Trentino.

«Segnalo che alla fine del campionato 1989-90 nel match contro il Trento, grazie ad un rigore trasformato da Fausto Pizzi, il Vicenza si salvò dalla retrocessione», puntualizza lo storico del calcio. Una squadra l’A.C. Trento, ci segnala lo storico, in cui giocarono all’inizio della loro carriera i nazionali Taibi, Signori e Toldo.

«Una partita da ricordare particolarmente è stata quella giocata a Trento il 18 agosto del 1991 per la presenza tra i pali del Trento del giovanissimo (all’epoca) Francesco Toldo (padovano, classe 1971) poi portiere della nazionale – ricorda Lancellotti – Il match finì con una sonora sconfitta per i biancorossi di mister Ulivieri che in porta avevano Sterchele e una squadra che tutti ricordiamo ancora oggi (vedi tabellino, ndr)». Era una partita ad inizio stagione con un gruppo ancora fuori forma e che seppe però farsi valere in campionato!

Il tabellino di quell’incontro del 18 agosto 1991, prima giornata di Coppa Italia di serie C:

TRENTO-VICENZA, 2-0

TRENTO: Toldo, Marchetto (46 Minozzi), Vivarelli, D’Aloisio, Pasinato, Mantelli, Albasini, Sanguin, Baldini (87 Pallanch), Migliorini, Belletti (82 De Bardi).
All: Cavasin

VICENZA: Sterchele, Ferrarese (63 Conte), Castagna A, Zironelli (36 Di Carlo), Praticò, Lopez, Valoti, Gabriele, Gasparini, Scapolo (51 Pellizzaro), Artistico.
All: Ulivieri

Marcatori:61 Migliorini,90 Sanguin
Note: Spettatori 584. Ammoniti: Belletti e Pellizaro

I Trentini eliminarono i biancorossi dal torneo.
Ma la storia della sfida tra le due squadre risale agli anni ’20 in Terza divisione. Erano tempi pionieristici per il calcio e la partita si giocò al campo Sartea, davanti all’attuale birreria, dove ora sorge un complesso alberghiero. Era il 20 aprile del 1924: i biancorossi si imposero per 5-1 sui gialloblu grazie alla doppietta di Griggio e i gol di Capraro, Pasini e Zanotto.

Allenatore (e giocatore come si usava ai primordi del calcio) era l’ungherese Imre Janos Bekey (classe 1889) già campione del Mtk Budapest e tecnico del Vicenza dal 1924 al 1928. Dopo aver allenato in Italia anche in serie A (la Pro Patria), chiuse la carriera nel Marzotto Valdagno nei primi anni ’40.

Altro incontro importante negli anni ’40.
«Nel 1946 Vicenza e Trento militavano nel campionato Alta Italia – spiega Lancellotti – Il 12 maggio 1946 il primo match ufficiale della storia calcistica “post bellica” finì con un pareggio: apri le marcature al 22’ Moro (Trento), poi pareggiò il mitico Quaresima (Vicenza) al 59’. In quella partita giocarono con la maglia del Trento molti ex biancorossi come Berto Menti (il sior Berto) ma anche il portiere Bisson , Giacomello, Pasin, Nicoli e Bonansea».
La formazione del Vicenza del 1946 era la seguente: Rancan, Foscarin, Giammarco, Chiodi, Fattori, Mezzardi, Quaresima, Bassetto, Sperotto, Zanollo, Suppi.


Nelle foto: in copertina la squadra di Trento in maglia gialla nel campionato 1989-90. In maglia blu formazione del Trento degli anni ’80.
Lo storico vicentino Alessandro Lancellotti con Renzo Ulivieri in una foto recente.

Si ringrazia il dott. Alessandro Lancellotti per la collaborazione nel confermare i dati storici.

Tags:

Leggi anche questo