Attentato a sede Lega Treviso, si indaga su dna e video-sorveglianza

Dopo aver disinnescato la bomba inesplosa davanti alla sede provinciale della Lega di Treviso, gli investigatori si affidano alle analisi di laboratorio per trovare gli attentatori. Nei prossimi giorni – riporta Marco Filippi a pagina 13 del Mattino – i reperti saranno sottoposti alle analisi della polizia scientifica per individuare eventuali tracce di Dna: residui organici, come saliva o sudore, che potrebbero portare a identificare gli autori del fallito attentato.

La Digos e gli investigatori della Dda di Venezia hanno nel frattempo acquisito le immagini delle telecamere del Comune. In particolare, un lettore di targhe automobilistiche potrebbe aver catturato l’immagine del veicolo sul quale viaggiavano gli anarchici. Purtroppo non potranno essere d’aiuto le telecamere della sede provinciale della Lega, da tempo fuori uso, ma saranno visionate anche le immagini dei sistemi di videosorveglianza privati della zona.

(Ph. Gianantonio Da Re / Facebook)

Tags: , , ,

Leggi anche questo