Conte, legale per Brescia-Padova fino a nomina a premier

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, professore di diritto privato, prima di ricevere l’incarico di premier ha lavorato come consulente dell’Aiscat e come legale per conto dell’autostrada Brescia-Padova. Come riporta Claudio Trabona sul Corriere di Verona a pagina 5, quando in primavera Conte ricevette il primo incarico a formare il governo scrisse ai vertici della Brescia-Padova, per comunicare che avrebbe dovuto rinunciare alla consulenza per eventuali conflitti d’interesse.

Dopo lo stop del Presidente Mattarella alla designazione di Paolo Savona a ministro dell’Economia, il contrordine: Conte avvertì che si poteva riprendere il rapporto professionale. Il 31 maggio, infine, Conte è diventato effettivamente premier e ha dovuto dire addio all’incarico con la società autostradale con sede a Verona, dove si occupava in particolare di una causa risalente al 2009 e oggi in fase di appello: una richiesta danni di un privato cittadino in seguito a un grave incidente.