«Zaia, giù le mani da Sappada: il Friuli non è in debito col Veneto»

18:11 – «Sappada e i sappadini non sono merce di scambio. Il presidente Zaia indirizzi le sue mire espansionistiche altrove, non verso il Friuli». L’eurodeputata friulana del Partito Democratico Isabella De Monte (in foto), commenta così le parole del governatore del Veneto, che ieri, durante un intervento rivolto a un gruppo di alpini veneti e friulani, ha menzionato il passaggio di Sappada al Friuli Venezia Giulia, definendola una sorta di “donazione” da parte del Veneto e rivendicando in cambio il “possesso” delle sorgenti del Piave.

«Giù le mani da Sappada – incalza De Monte -. Il Veneto non ha dato né regalato al Friuli nulla. Sappada è semplicemente “tornata” lì dove era normale che fosse, quindi non c’è nulla da restituire. Zaia eviti, anche nei comizi più coloriti, di raccontarci storie di baratti e presunti debiti, perché non stanno in piedi». (Fonte: Ansa)

(Ph. Isabella De Monte / Facebook)

Tags: