Insegna troppo hot: condomino fa causa al “sexy shop”, ma…

A detta dei titolari è il sexy shop più antico d’Italia quello di Busche, frazione di Cesiomaggiore (Belluno), aperto dal 1969. Ma secondo alcuni residenti la sua presenza fa abbassare il valore degli immobili. Per questo, come riporta Il Corriere del Veneto nell’edizione di Treviso e Belluno a pagina 11, un condomino ha intentato una causa per far rimuovere l’insegna del negozio.

Ma l’ha persa. Secondo il giudice infatti il logo del negozio, che ricorda il film “Cabaret” con Liza Minelli, non costituisce un danno e non si può «sostenere che apporre un’insegna relativa ad un’attività commerciale lecita e autorizzata, possa ledere il decoro del residente».