Vicenza, torna “Violini Straordinari”: musica e arte al Teatro Olimpico

Lunedì 10 settembre il nuovo evento con tante novità, in compagnia del maestro Fedeli e della ballerina e pittrice Simona Atzori

Lunedì 10 settembre il Teatro Olimpico di Vicenza ospita il nuovo, atteso appuntamento di Violini Straordinari: una serata dedicata alla musica e all’arte, in compagnia del maestro Matteo Fedeli e del suo “straordinario” violino Guarnieri, dalla sonorità unica e inconfondibile, e con tante novità. Ce le racconta l’organizzatrice Sabina Rosa (in foto).

Violini straordinari torna per il terzo anno consecutivo a Vicenza nella cornice unica del Teatro Olimpico. Cosa ci aspetta in questa nuova edizione?
La novità più importante è che quest’anno non sarà solo uno spettacolo musicale bensì, sul palco, il pubblico potrà ammirare diverse discipline artistiche. Tra le novità principali, infatti, vi è la partecipazione della ballerina e pittrice Simona Atzori, già conosciuta al grande pubblico per aver sfidato la sua disabilità diventando un’artista di notevole successo. Matteo Fedeli e Simona Atzori hanno già lavorato insieme e, quest’anno, giungeranno a Vicenza con uno spettacolo che darà spazio all’incontro di diverse forme d’arte. Ecco perché “Violini Straordinari per incontrARTI”.

La locandina dell’evento riporta che per l’occasione l’esterno del Teatro Olimpico diventerà “il Giardino delle Meraviglie”. Cosa significa esattamente?
Il “Giardino delle Meraviglie” è un ambiente unico caratterizzato da arte, fiori e luci. Grazie, infatti, alla collaborazione dell’artista vicentino Maurizio Corradin verrà creata un’istallazione esclusiva con la rivisitazione, in chiave contemporanea attraverso l’utilizzo di materiale specchiato, delle statue dei grandi personaggi della storia locale, conservate all’interno del Teatro Olimpico, permettendo così al pubblico di rispecchiarsi nell’Arte stessa. Inoltre, l’allestimento, firmato da On_Office Architettura, prevede arredi auto illuminati dal design innovativo, disegnati proprio dallo Studio, nonché una collezione di orchidee offerta dall’Associazione A.T.A.O.

Figura immancabile di “Violini Straordinari” sarà ancora una volta il maestro Matteo Fedeli con il suo Guarnieri 1709. Da chi sarà accompagnato in questa nuova avventura?
Matteo Fedeli è sicuramente l’artista dietro al quale si muove lo spettacolo di “Violini Straordinari”. La sua capacità di parlare al pubblico, di coinvolgerlo ed emozionarlo rimane unica e permette, così, all’evento di essere comprensibile da tutti, anche da chi non sa nulla di musica classica. Il saper parlare ad un pubblico eterogeneo è fondamentale per poter raggiungere uno degli obiettivi di “Violini Straordinari”, cioè quello di promuovere la cultura della musica e, da quest’anno, anche di altre Arti.

Violini Straordinari è sinonimo di solidarietà. Quale realtà beneficerà dall’evento di lunedì 10 settembre?
Ancora una volta sosteniamo Team For Children Vicenza che, da quest’anno, si dedica a tutta la sfera pediatrica, tra cui chirurgia, terapia intensiva e pronto soccorso presso l’Ospedale San Bortolo, permettendo così ai piccoli pazienti ricoverati a Vicenza di ridurre le trasferte verso l’Ospedale di Padova. Inoltre, proprio con “Violini Straordinari 2017”, Team For Children ha lanciato il progetto “Vicenza Ospitale” quindi, quest’anno, sveleremo al nostro pubblico quali sono stati gli sviluppi e gli obiettivi raggiunti per avere un’abitazione accogliente, sul territorio vicentino, per i genitori dei bambini ricoverati.

Quali sono le realtà che sostengono il progetto?
“Violini Straordinari” è realizzato grazie ad aziende e professionisti locali che credono nel progetto e lo supportano con i propri mezzi. L’evento è un ottimo esempio di quanto sia importante la collaborazione tra pubblico e privato. Devo ringraziare, quindi, il Comune di Vicenza che ha concesso l’utilizzo del Teatro Olimpico nonché le numerose aziende che hanno dato il loro contributo tra cui Cybex, Syn-Bios, Sipe Prefabbricati (Gruppo ICM), Kriteria Investigazioni, Gruppo Mastrotto, Ceccato Automobili, Zamperla SpA, Artel Clima & Energia, Burro De Paoli, Bedin Galvanica e CheckPoint – Medicina del Lavoro. Fondamentale è, inoltre, l’impegno dei numerosi professionisti coinvolti per la realizzazione dell’evento che hanno concesso il loro tempo e/o la loro professionalità.

Tags: ,