Tifosi, Paolo Rossi presidente club “Giancarlo Salvi” [VIDEO]

Presentato oggi nella sede dell’Associazione Italiana Calciatori (AIC) il nuovo Club biancorosso intitolato a Giancarlo Salvi, regista del grande Real Vicenza, la compagine che raggiunge un traguardo storico nel campionato 1977-78, con il secondo posto in serie A dopo la Juventus. A ricordare il calciatore (classe 1945) deceduto nel maggio del 2016, tra i compagni di squadra Giuseppe Lelj, Vinicio Verza e Paolo Rossi. Con loro anche Toto Rondon, Daniele Fortunato e poi l’ex presidente Pieraldo Dalle Carbonare e l’ex ds Sergio Vignoni. Sono intervenuti anche il direttore generale del LR Vicenza Virtus e l’allenatore rispettivamente Paolo Bedin e Giovanni Colella. A rappresentante tutta la tifoseria Maurizio Salomoni, presidente del coordinamento del club biancorossi.

Il “Pablito nazionale” è di fatto il presidente onorario del club: ha ricordato come Salvi per lui fu un compagno di squadra e un fratello maggiore: «un giorno mi disse – ha ricordato Paolo Rossi – “guarda che tanti gol come al Vicenza non li farai mai più!” … ed è stato vero». Paolo Rossi in collegamento dal suo agriturismo di Arezzo, ha raccontato anche di tempi più recenti in cui Salvi era direttore sportivo del Vicenza e si incontravano il lunedì: «Era talmente attaccato e affezionato ai colori biancorossi che soffriva davvero tanto quando la squadra perdeva e le cose andavano male: di certo non prendeva nemmeno quel ruolo come un semplice un lavoro».

Al tavolo dell’incontro erano presenti la presidente del club Anna Belloni, i vicepresidenti Silvia Bon e Daniele Rossi, il segretario del consesso Monica Salvi (figlia di Giancarlo) e i consiglieri Alessandro Lancellotti, Alberto Belloni, Andrea Berengo, Enrico Pigato, Gianni Poggi e Sonia Poletto.