Vicenza, Bocciodromo lancia festival sulla libertà

Il centro sociale “Bocciodromo” di Vicenza organizza dal 14 al 23 settembre il “festival della Vicenza Libera” che, spiegano in un comunicato gli organizzatori, «nasce dall’assemblea dell’Opposizione Sociale, che negli ultimi mesi ha visto protagoniste centinaia di persone, provenienti da differenti realtà, organizzate e non, riunite con la volontà di riflettere sulla Vicenza che verrà. Due settimane – spiegano gli organizzatori – per parlare di libertà e declinarla attraverso differenti forme espressive, artistiche, comunicative, culturali, di lotta. Grandi opere, corruzione, sicurezza, lotte al degrado,speculazione, paura del diverso. È’ questa la città che vogliamo?».

«Una ventata di libertà nella città di Vicenza – prosegue il comunicato -, in un’epoca non facile, in cui partecipare ed essere cittadini diventa una scommessa, perché solo se ci sente protagonisti si è anche disposti a contribuire alla costruzione di qualcosa insieme agli altri». Durante il festival ci saranno workshop, concerti, dibattiti  e proiezioni di film, tra cui “Sulla mia pelle”, che tratta del caso Cucchi. Su Facebook il programma completo.