Vicenza, sit-in di Casapound per case popolari a italiani

I militanti di Casapound Italia Vicenza hanno organizzato ieri sera un sit in in Corso Palladio per chiedere alla giunta di centrodestra del capoluogo berico di dare priorità agli italiani nell’assegnazione delle case popolari. «Gli strumenti già concessi dalla recente legge regionale in materia di edilizia pubblica – spiega in un comunicato Leonardo Stella, responsabile cittadino del movimento – sono numerosi. La recente normativa, se applicata in maniera stringente, permetterebbe di risolvere buona parte di quelle situazioni di ingiustizia dove numerosi nostri compatrioti si vedono superati nelle graduatorie da cittadini stranieri appena giunti in Italia».

«Possiamo testimoniare direttamente questo genere di situazioni, come dimostrano i casi delle tante famiglie italiane in emergenza abitativa che aiutiamo anche con la nostra raccolta alimentare. Ma l’attivismo di CasaPound Vicenza – prosegue la nota di Casapound – non si ferma ad azioni dimostrative o di solidarietà. Infatti durante lo svolgimento della nostra dimostrazione il Presidente del consiglio comunale di Vicenza, Valerio Sorrentino, ci ha ricevuti nel suo ufficio affinché potessimo esporre le nostre istanze. Ne è scaturito un proficuo confronto riguardo al regolamento comunale di edilizia popolare e alle nostre proposte di modifica. Sarà nostra premura mantenere viva l’attenzione delle Istituzioni locali rispetto a questo tema sempre più attuale».