Venezia 75, Cuarón Leone d’oro con “Roma”

10:00 – Il regista messicano Alfonso Cuarón, noto per “Gravity” e”I figli degli uomini”  ha vinto il Leone d’oro alla 75esima mostra internazionale del cinema di Venezia, conclusasi ieri con il film “Roma” (che è anche il titolo di un film di Fellini). Il titolo del film vincitore è l’unico elemento italiano, anche se fa riferimento a un quartiere di Città del Messico. Nessun regista italiano infatti è stato premiato. Nonostante ci fossero più di 20 film italiani, di cui tre in gara, “Capri Revolution” di Mario Martone, “Che fare quando il mondo è in fiamme?” di Roberto Minervini e “Suspiria” di Luca Guadagnino, l’Italia rimane a secco.

A trionfare è invece il film prodotto da Netflix, votato anche dal collega, amico e connazionale di Cuarón , il messicano presidente di giuria Guillermo Del Toro. Porta il marchio del colosso di film in streaming anche il film premiato come migliore sceneggiatura, il western a episodi “The Ballad of Buster Scruggs” dei fratelli Cohen. «La decisione è stata all’unanimità per tutta la giuria, nove voti a zero – ha commentato Del Toro tornando sul vincitore -. Io ho votato, come professionista e adulto senza problemi, il mio voto ha avuto lo stesso peso degli altri otto giurati». L’americano WIllem Defoe ha invece vinto la Coppa Volpi come miglior attore per la sua interpretazione del pittore Vincent Van Gogh nel film “At Eternity’s Gate” di Julian Schabel (Fonte: Ansa 08/09 21:39).

(Ph. Instagram – La Biennale)