Olimpiadi 2026, Torino si sfila: Appendino spiega perchè

15:13 – Dopo le polemiche delle ultime 24 ore sullo stallo delle Olimpiadi 2026 dovute allo stallo di Torino, il sindaco Chiara Appendino spiega com’è venuto a crearsi questo impasse: «Torino non c’è perché la proposta manca completamente di chiarezza, soprattutto su chi finanzia l’evento e come. Se si vuole portare avanti l’ipotesi di Olimpiadi senza fondi statali ma sostenute da Regioni e privati si chiarisca prima chi mette quanto, altrimenti è da irresponsabili andare avanti, non si prendono impegni a scatola chiusa».

«Se da parte delle Regioni e dei privati c’è la volontà di impegnarsi finanziariamente – continua Appendino – allora si chiarisca prima qual è questo impegno. Se si apre questo scenario allora le tre Regioni mettano nero su bianco le risorse che sono disposte a impegnare e si convochi un tavolo con aziende, sponsor, privati e gli stakeholders dei territori che vogliano sostenere l’evento e vediamo di che cifre stiamo parlando». Infine respinge le accuse sul “boicottaggio” di Torino: «non abbiamo mai detto no al tridente ed è falso che siamo stati noi a farlo saltare: nella lettera inviata al sottosegretario Giorgetti c’era scritto che restavamo a disposizione del Coni per quanto richiesto in attesa di conoscere la decisione sullo stanziamento dei fondi». (Fonte: Ansa – 13:54)

Tags: ,