Ischemia per portinaio Benetton, l’accusa: «a luglio ha lavorato 200 ore»

Il portinaio della sede di Benetton a Castrette, in provincia di Treviso, è stato colpito da un’ischemia nella notte scorsa. Parla di «tragedia sfiorata», il sindacato Sgb che in una nota rivela «a luglio aveva lavorato 200 ore». Il dipendente è stato soccorso dai colleghi e si trova ora ricoverato in ospedale. «Il lavoratore già da tempo lamentava con alcuni colleghi di non riuscire più a sostenere simili carichi», attacca il sindacato che annuncia di aver presentato denuncia delle violazioni di legge perpetrate da La Stella Polare, la società di lavoro che aveva assoldato il portinaio, in corresponsabilità con la committente Benetton Group.

Fonte: Corriere del Veneto

Tags: ,

Leggi anche questo