Assessore leghista pro-bestemmie: «meglio degli psicanalisti»

Controcorrente rispetto all’iniziativa di Casale sul Sile (Treviso) di affiggere manifesti contro le bestemmie, l’assessore comunale di Nervesa, Paolo Zanatta, sul suo profilo Facebook sembra voler elogiare le espressioni blasfeme, sottolineandone una funzione escatologica e quasi di utilità sociale. «Io mi fido di chi bestemmia – scrive Zanatta -. Il Veneto è stato costruito da cittadini che tiravano boioni, facevano la scarpetta sul tocio ed avevano il nero sotto le onge. È stato distrutto da gentaglia in giacca e cravatta, dal parlare forbito, con la guida Michelin tatuata sull’avambraccio. Insegnate la sostanza ai nostri figli, non l’apparenza. I miei porchi – conclude – valgono più dei vostri psicanalisti».

Tags: ,