Zaia a Confindustria Veneto: «Lega non è nemica degli industriali»

10:46 – Il presidente del Veneto Luca Zaia in un’intervista al Gazzettino ha risposto al presidente di Confindustria Veneto Matteo Zoppas, rassicurando gli industriali veneti: «la Lega non è al governo per disattendere promesse o trattare gli industriali da nemici. Ci mancherebbe: i veneti, imprenditori e non, sono tutti uguali. Nel governo ci sono interlocutori del territorio, e sono solidi: il ministro Stefani e i due sottosegretari Bitonci e Manzato. Sono sicuro della loro disponibilità, posso assicurare che i nostri parlamentari non sono attratti da decrescite felici o da conflitti sociali».

«Se avessimo il 100% del consenso senza necessità di mediazione sarebbe più facile e avremmo più risultati – continua Zaia -. Ma in un condominio nessuno detta le condizioni: si decide in base ai millesimi. Siamo comunque sicuramente coscienti che abbiamo raccolto voti in tutta Italia ma il nostro azionista di riferimento resta il Nord. Sono convinto che Salvini e la squadra lavoreranno per trovare una soluzione con i giusti aggiustamenti affinché non sia un “reddito di esistenza“. Un artigiano deve pagare 20 mila euro all’anno per poter avere una pensione da 780 euro: non si dovrà mai porre la domanda se davvero gli conviene continuare ad andare a lavorare». (Fonte: Ansa – 22/09 11:09)

Tags: ,

Leggi anche questo