Aquarius 2: accordo tra Portogallo, Germania, Francia e Spagna

Dopo l’sos per maltempo della nave Aquarius 2 con 58 migranti a bordo, il Portogallo ha annunciato un accordo con Germania, Francia e Spagna per la loro accoglienza. L’accordo è arrivato dopo ore di polemiche. Il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire aveva dichiarato: «ci sono regole europee da rispettare: una barca che trasporta migranti deve attraccare alla costa europea più vicina, ma oggi non è Marsiglia il più vicino».

Bruxelles si era sfilata dichiarando che non è compito loro coordinare: «la situazione legale dell’Aquarius 2 è questa: è una nave senza bandiera europea, e ha operato in un’area di ricerca e salvataggio libica perciò non impegna la responsabilità europea». Infine da Malta si erano detti disposti a trasferire «su un mezzo maltese in acque internazionali e portati a Malta. Dopodiché tutti i migranti saranno immediatamente ridistribuiti in altri quattro Paesi dell’Unione europea».

Fonte: Tgcom24

ph: Twitter Mattia Fantinati