Favoreggiamento immigrazione clandestina, arrestato sindaco Riace

Il sindaco di Riace, Domenico Lucano, è stato arrestato con le accuse di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti. Al primo cittadino, diventato simbolo dell’accoglienza per i migranti, e alla compagna Tesfahun Lemlem si contesta di aver forzato le procedure per permettere ad alcune ragazze di restare in Italia, attraverso matrimoni di comodo. Inoltre a Lucano viene contestato l’affidamento diretto del servizio di raccolta rifiuti alle due cooperative sociali nate a Riace per dare lavoro a riacesi e migranti. Per i magistrati, si tratterebbe di un fraudolento affidamento diretto dell’appalto, disposto in deroga alle norme che obbligano ad una gara e a coop non inserite nel registro regionale di settore. Per il sindaco e la compagna sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Fonte: Repubblica

Ph: By Carlo Troiano – Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=71917223

Tags: ,

Leggi anche questo