L’idea del sindaco-medico, ricette in lingua veneta

«Un al dì par zincue dì, dopo mesa al dì par catro dì. Dopo te vien a controlo». Il sindaco-medico Riccardo Szumski lancia una nuova crociata: ricette mediche in dialetto per valorizzare la lingua veneta. Szumski, sindaco di Santa Lucia di Piave (Treviso), ha pubblicato sul suo profilo Facebook la sua prima ricetta in veneto, accompagnata dal commento «scuminsie anca a prescrivar in lengua».

Lingua, non dialetto, precisa Szumski: «se continua ad usar paroe che sminuise la nostra lengua veneta. Saria pi coreto ciamarla come che se deve». E allora perché non scrivere le ricette per i pazienti in veneto? Qualcuno storce il naso per l’iniziativa, ma in mattinata arriva la seconda prescrizione: Magaldrato 800 mg «do al di, dopo disnar e zena».

(Ph. Riccardo Szumski / Faceebook)

Tags: , ,

Leggi anche questo