Direttore banca rubava da conti correnti ricchi per dare a clienti poveri

Un moderno Robin Hood si è nascosto per sette anni in una banca nell’Udinese. Questo direttore ha messo le mani sui conti correnti più ricchi per aiutare quelli più bisognosi. All’insaputa di tutti, prelevava importi arrivando in 7 anni ad un ammontare complessivo di un milione di euro. Scoperto, è stato licenziato e, accusato di appropriazione indebita e truffa, ha patteggiato due anni con pena sospesa con condizionale.

Al Corriere della Sera ha detto che non si è pentito, la sua intenzione era ripristinare la giustizia. «Li avrei restituiti tutti quei soldi – ha detto -. Dopo che la vicenda è venuta a galla ho telefonato a tutti quelli a cui avevo sottratto delle somme per spiegare cosa mi avesse spinto. Ho sempre pensato che oltre a tutelare i risparmiatori il nostro compito fosse soccorrere chi ha bisogno».

Ph: Shutterstock – Statua di Robin Hood, East Midlands

Tags:

Leggi anche questo