Zaia: «in Veneto M5S è opposizione, Tav si farà»

17:20 – «Da noi i 5 Stelle sono opposizione e ci restano, è un fatto di coerenza nei confronti dei cittadini che ci hanno votato. Nelle mie amministrazioni non si fanno cambiamenti in corso d’opera o acrobazie, del resto neanche loro hanno mai chiesto di partecipare». Così il governatore del Veneto Luca Zaia si è espresso sulle differenti posizioni politiche tra Lega e Movimento 5 Stelle in Veneto in merito alle grandi opere, a partire dalla Tav. «Io non posso che tenere fede al programma che ho depositato in Corte D’Appello nel 2015 – ha detto Zaia -, e lì si parla di Tav e infrastrutture. Quindi si va avanti».

«Se si perde la Tav – ha osservato Zaia – non si perde solo il treno veloce ma anche una infrastruttura che noi non abbiamo, e saremo meno competitivi. Fino a Brescia la rotaia è quadruplicata già oggi, da Brescia a Venezia non c’è, si dovrebbe fare con i lavori per la Tav. Togliere la Tav all’Italia vuol dire che fino a Brescia si viaggia con merci separate dalle persone, da lì in poi sempre con due binari, con tutte le difficoltà che abbiamo». (Fonte: Ansa)

Tags:

Leggi anche questo