Sgarbi: «Lucano come chi aiutava gli ebrei durante fascismo»

Vittorio Sgarbi difende il sindaco di Riace Domenico Lucano, agli arresti domiciliari da tre giorni con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. «Il suo atteggiamento politico è lo stesso di chi ricoverava gli ebrei in età fascista ed è stato interdetto da un’azione giudiziaria criminale. Ritengo che una magistratura che interdice un’azione di tutela dei più deboli e dei perseguitati, sia l’emblema di una nazione che non ha più lo spirito del diritto. La magistratura – ha concluso il critico d’arte – non deve interferire con la politica».

Fonte: Il Fatto Quotidiano

Tags:

Leggi anche questo