Padova, madre Solesin a studenti: «portate avanti ideali europei»

16:25 – Due ricercatori «ben fondati nella loro coscienza di essere italiani, con un desiderio di manifestare la bravura, l’intelligenza e la competenza dei nostri ragazzi»: Luciana Milani, madre di Valeria Solesin, la ricercatrice veneziana morta il 13 novembre 2015 nell’attentato terroristico al Bataclan di Parigi, ha descritto così sua figlia e Giulio Regeni nel corso di una cerimonia all’Università di Padova, nella quale il rettore Rosario Rizzuto ha inaugurato due aule del dipartimento “Fisppa” dedicate proprio a Valeria e Giulio. Alla cerimonia era presente anche Paola Deffendi Regeni, la madre di Giulio.

L’iniziativa è partita dagli studenti di sociologia: «mi rivolgo a voi come madre e insegnante – ha detto la mamma di Valeria -. Continuate a portare avanti questa identità italiana insieme all’identità europea, che oggi sembra un po’ sfumare ed essere oggetto di grande denigrazione». Per la mamma della giovane vittima dell’attacco terroristico di Parigi, «l’Europa è quella costruzione che ci ha consentito di vivere in pace per 70 anni e che ha permesso a Paesi in guerra di collaborare e di andare avanti nel campo del lavoro, dei diritti civili, della democrazia e della libertà. Avete tutti i mezzi – ha concluso Luciana Milani – per portare avanti questo ideale con nuova energia». (Fonte: Ansa)

(Ph. Sergio Giordani / Facebook)

Tags: , ,

Leggi anche questo