Pfas, lavoratori Miteni: «siamo i più contaminati al mondo»

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato delle rappresentanze sindacali della Miteni di Trissino in risposta al comunicato aziendale sulle condizioni di salute e sicurezza nello stabilimento

In riferimento alla succitata nota aziendale sulle nostre condizioni di lavoro e/o di salute, l’addetto stampa consulti gli esiti delle analisi ematocliniche dei dipendenti, magari anche di quelli a bassa anzianità aziendale, e verifichi la concentrazione nel siero dei lavoratori dei pfas, tra cui anche quelli cosiddetti a catena corta o di nuova generazione, come ad esempio quelli lavorati in questi ultimi anni sotto l’attuale gestione. In merito ai controlli sulla nostra salute, a noi ci risulta essere probabilmente i più contaminati (da pfas) al mondo, non i più controllati d’Italia: ci si lavi la bocca prima di parlare di certe cose. Questo signore, se vuole, venga a farsi i prelievi del sangue insieme a noi, così poi confrontiamo i rispettivi esiti. Se desidera, sempre abbia un po’ di tempo, preso immaginiamo com’è tra una redazione e l’altra, venga qualche giorno in turno negli impianti con noi operai: siamo sicuri che dopo smetterebbe di avere certi film in testa e a scrivere di conseguenza, sempre ammesso sappia dov’è il nord ed il sud della fabbrica, prima ancora che i reparti produttivi.

Per quanto concerne gli investimenti, il portavoce si procuri i report dei relativi budget di esercizio degli anni dal 2009 al 2018, cioè quelli corrispondenti all’attuale proprietà e verifichi le relative destinazioni. A proposito di soldi e di investimenti, con l’occasione chiediamo all’esimio comunicatore se anche a lui, come a noi lavoratori, l’azienda ha congelato stipendio, ferie, contributi previdenziali, tfr, ratei 13° mensilità etc. a seguito del “capolavoro” del concordato preventivo. Dal fiato ed inchiostro che profonde, sospettiamo che egli non abbia visto minimamente intaccati i suoi emolumenti, che immaginiamo esser ben lauti viste le grandi doti professionali che esprime nel descrivere realtà che noi, qui da tanti anni, non riusciamo proprio a scorgere.

Tags: , , ,

Leggi anche questo