Padova, foglio di via al nipote di Cacciari

Tommaso Cacciari, nipote dell’ex sindaco di Venezia, ha ricevuto il foglio di via da Padova. Un provvedimento legato a dei tafferugli con la polizia avvenuti nel luglio del 2017, in occasione di un corteo di Forza Nuova e Veneto Fronte Skinhead in città. Ne dà notizia l’interessato, attivista del movimento No Grandi Navi e vicino ai collettivi di sinistra, con un tweet: «Come se non bastassero denunce e articoli infamanti sui giornali – scrive -, a difendere i fascisti arriva il provvedimento fascista. Mi è appena stato notificato il foglio di via da Padova. Inutile dire che disubbidirò». In un tweet precedente, Cacciari aveva scritto: «il 17 luglio 2017 i neonazisti di #ForzaNuova volevano fare una parata xenofoba a Padova. Lo abbiamo impedito e sono orgoglioso di averlo fatto. Condannateci pure, nelle nostre città non ci sarà mai spazio per l’odio fascista, nemmeno se protetti dai reparti celere».

Tags: ,

Leggi anche questo