Lancia figlia di 6 anni dal balcone, avvocato si rifiuta di difenderlo

Dopo due delicati interventi, le condizioni della bimba di 6 anni lanciata dal balcone di casa dal padre a Taranto, stanno piano piano migliorando anche se permane la gravità. E’ questo il bollettino che arriva dall’ospedale dove la piccola è ricoverata da lunedì quando il genitore ha compiuto il folle gesto subito dopo aver accoltellato l’altro figlio di 14 anni, fortunatamente ferendolo in maniera non grave (clicca qui per leggere). L’uomo si trova in carcere con l’accusa di tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, sarà assistito da un difensore d’ufficio perchè il legale di fiducia si è rifiutato di difenderlo rinunciando all’incarico.

Fonte: Repubblica

Tags:

Leggi anche questo