Vicenza, Rucco: «400 mila euro per i parchi gioco e divieto di fumo»

Il Comune di Vicenza stanzia «400 mila euro all’anno, ovvero più del doppio del passato, nelle attività di apertura, pulizia e sorveglianza dei parchi gioco. A ciò aggiungeremo una serie di altre iniziative volte a risolvere situazioni di grave degrado, reale e percepito». Lo annuncia il sindaco di Vicenza Francesco Rucco che, insieme alla giunta, ieri ha dato il via libera alle proposte di intervento presentate dal vicesindaco Matteo Tosetto. «Uno sforzo davvero importante per le casse comunali – ammette Rucco -, ma è quanto va fatto a fronte di ciò che abbiamo potuto appurare in tre settimane di sopralluoghi nei parchi gioco e aree verdi della città». Dopo aver verificato «le carenze degli arredi urbani, delle giostre e dei servizi igienici, abbiamo voluto cambiare decisamente rotta», ha spiegato l’assessore Tosetto, che ha annunciato l’introduzione del divieto di fumo nelle aree riservate ai bambini.

Tra le altre misure, verranno individuate nuove aree di sgambettamento cani vicino ai parchi «dove la convivenza tra animali e bambini diventa problematica», interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla base delle necessità individuate con i cittadini e l’introduzione di «progetti di cittadinanza attiva con la collaborazione di associazioni di volontariato del quartiere e singoli cittadini», per la piccola manutenzione e progetti di animazione. Nel dettaglio, i 400 mila euro serviranno ad avviare subito tre nuove gare per l’apertura, chiusura, pulizia e controllo dei parchi. Una prima gara riguarderà il parco Fornaci e prevede anche la gestione del chiosco estivo. La seconda riguarda dei parchi gioco Ippodromo, di villa Tacchi e delle vie Adenauer, Rossini, Cadamosto, Mameli, Europa, prevedendo l’aumento delle ore di custodia giornaliera. L’ultima gara riguarderà gli altri parchi gioco, per assegnare la custodia ad associazioni del territorio e aumentare la sorveglianza nel periodo estivo.

(Ph. Comune di Vicenza)

Tags: ,

Leggi anche questo