Distributori, si cambia: ecco i nuovi nomi di benzina e diesel

Da oggi entra in vigore in tutta Europa la direttiva Dafi che impone di cambiare il nome sui tappi delle auto di nuova produzione e sulle pompe dei distributori: non più benzina, gasolio, verde e diesel, bensì E10, E5 (per la benzina), B10 e B7 (per il diesel). Non si tratta di un divieto, le etichette rimarranno sulle auto già in uso, ma al distributore arriveranno nuove etichette e bisognerà imparare a distinguere la E con il cerchio (benzina) dalla B con il quadrato (diesel). Lo scopo è quello di distinguere i tipi di carburanti per i motori più sensibili. B10 per esempio indica gasolio con biodiesel al 10%, B7 biodiesel al 7%, B100 puro biodiesel. Per quanto riguarda i carburanti gassosi la sagoma è romboidale, l’etichetta H2 indica idrogeno, Cng metano, Lpg Gpl e Lng metano liquido.

(Fonte: IlSole24Ore)

Ph. Shutterstock

Tags:

Leggi anche questo