Pedemontana, Toninelli smentisce: «non ho dato avallo»

14:27 – Il ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Danilo Toninelli smentisce il via libera senza restrizioni alla Pedemontana Veneta. «Ho letto con sorpresa i giornali veneti, secondo cui il mio ministero avrebbe dato l’avallo a un’opera di quantomeno dubbia sostenibilità come la Pedemontana veneta. Lo smentisco. Ricordo che l’infrastruttura è sotto la responsabilità del concedente Regione Veneto e che l’elenco, nel Def, delle opere sottoposte all’analisi costi-benefici non è esaustivo. Peraltro la Pedemontana mi preoccupa rispetto al suo livello di sostenibilità finanziaria – aggiunge – sia in termini di costruzione che di gestione e non vorrei che ci fossero, per il concessionario, condizioni di favore ancora maggiori rispetto a quelle che il governo sta cercando di modificare in relazione ad altre convenzioni autostradali. Anche se la vigilanza dell’Autorità di regolazione dei trasporti, che stiamo rafforzando, contribuirà a garantire l’equità e l’interesse pubblico».

«In tal senso, le osservazioni della Corte dei conti, secondo cui, tra l’altro, “il ricorso al partenariato pubblico-privato non solo non ha prodotto i vantaggi ritenuti suoi propri, ma ha reso, per lungo periodo, precaria e incerta la fattibilità dell’opera stessa”, confermano – sottolinea – le perplessità sollevate in passato sull’opera». Dunque, il ministero, chiarisce Toninelli, «approfondirà con attenzione le richieste di chiarimenti per la parte di propria competenza, ma al tempo stesso aspetta le controdeduzioni della Regione Veneto. Ieri, anche in relazione a questo tema, ho incontrato i parlamentari e consiglieri regionali veneti del M5S – conclude -. Ho avuto modo di apprezzare il loro lavoro, attento e approfondito, di sentinelle rispetto ai tanti dossier infrastrutturali che interessano un’area di fondamentale importanza per il Paese». (Fonte: Ansa – 13:27)

Tags: , ,

Leggi anche questo