Influenza, quanto mi costi: 10 miliardi. Come una finanziaria

08:30 – Al XIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Pneumologia (SIP) a Venezia è stato presentato il primo studio sull’influenza stagionale insieme alle sindromi simil-influenzali. In base ai dati che emergono dalla ricerca  che ha interessato un campione di 1200 italiani,  condotta da Roberto Dal Negro, Responsabile del Centro Nazionale Studi di Farmacoeconomia e Farmacoepidemiologia Respiratoria di Verona, in collaborazione con la “Research & Clinical Governance” di Verona e l'”AdRes Health Economics and Outcome Research” di Torino, le famiglie italiane spenderanno per curarsi dall’influenza in un anno 8,6 miliardi, ai quali si aggiungono 2,1 miliardi spesi dallo Stato. Le famiglie spenderanno in media 250 euro, mentre il Servizio sanitario nazionale (Ssn) 62 euro l’anno. Per tre quarti i costi derivano dall’assenteismo lavorativo e/o scolastico causato dall’infezione influenzale o simil-influenzale. I vaccini rimangono il rimedio più economico: costano poco più di 3 euro per il Ssn e 2,4 euro per le famiglie, ma sono ancora poco utilizzati. Solo il 14% dei cittadini infatti vi ricorre ogni anno mentre  il 60% non si è mai vaccinato.

Stefano Nardini, presidente della Società Italiana di Pneumologia, spiega che le influenze «consumano le risorse del Ssn per i costi diretti dovuti all’assistenza dei soggetti ad alto rischio, ma drenano un’ enorme quantità di denaro fra i più giovani per i costi indiretti dovuti alla perdita di produttività. Complessivamente, si tratta di un esborso enorme per il Paese: è perciò senz’altro opportuno rivalutare le strategie di prevenzione per le diverse fasce d’età». (Fonte: Ansa 12/10 12:39)

(Ph Comingsoon.it)

Tags: , ,

Leggi anche questo