Piazza Grande, Gentiloni: «Lega-M5S, poche decisioni e molti danni»

«In pochi mesi l’Italia è diventata un Paese più isolato». Lo ha detto Paolo Gentiloni intervenendo sul palco di Piazza Grande, l’iniziativa per il rilancio del Partito Democratico organizzata dal candidato alla segreteria Nicola Zingaretti. «Non ho mai visto così poche decisioni e tanti danni in 4 mesi in cui si rischia di mandare in fumo un lavoro di anni frutto delle famiglie e della comunità».

«Il nazionalpopulismo – ha proseguito l’ex Presidente del Consiglio – offre ogni giorno in pasto un nemico. Il nemico è un’Autorità indipendente, oppure il nemico è un modello di accoglienza. È una storia vecchia, tanti nemici tanto onore, Riace, Lodi. Questa è l’idea del ministro dell’Interno, ma questa non è l’Italia». Quindi, l’appello: «mi impegnerò con tutte le mie forze perché il congresso si faccia e che renda più forte e unito il Pd».

(Ph. 360b / Shutterstock)

Tags: