Assegno per il lavoro, lo usano già 9 mila veneti: cos’è e come funziona

A quasi un anno dall’avvio dell’iniziativa veneta dell’assegno per il lavoro sono stati oltre 9 mila gli assegni rilasciati dai Centri per l’impiego del Veneto ai disoccupati over 30; e 7 mila beneficiari si sono già recati presso uno degli enti accreditati della regione per iniziare il proprio percorso nella ricerca di un nuovo lavoro. È quanto emerge dal primo report di monitoraggio sulla nuova misura di politica attiva regionale, realizzato da Veneto Lavoro in collaborazione con l’area Capitale umano, cultura e programmazione comunitaria della Regione Veneto. Tra i beneficiari prevalgono nettamente gli italiani (82%), seppure con una percentuale di stranieri non trascurabile, mentre la distribuzione per genere è sostanzialmente omogenea: 51% maschi e 49% femmine. Uno su tre percepisce la Naspi e il 40% ha più di 50 anni. A livello territoriale, la maggior parte degli assegni sono stati rilasciati dai Centri per l’impiego delle province di Treviso (22%) e Vicenza (21%), seguiti da quelli di Verona (18%), Padova (18%), Venezia (12%), Belluno (5%) e Rovigo (4%). Il tempo che intercorre tra la richiesta e il rilascio dell’assegno è generalmente inferiore ai 10 giorni.

Ma come funziona l’assegno per il lavoro? Innanzitutto c’è da sapere che si tratta di uno strumento di finanziamento messo a disposizione dalla Regione del Veneto per contrastare la disoccupazione di lunga durata supportando i disoccupati over 30 nella ricerca di un nuovo lavoro attraverso servizi gratuiti di orientamento, formazione e inserimento lavorativo. Consiste in un bonus, fino a un valore massimo di 5.242 euro, che i cittadini potranno spendere presso i servizi per l’impiego accreditati in cambio di servizi personalizzati di assistenza alla ricollocazione, quali orientamento, counseling, formazione, rafforzamento delle competenze, supporto all’inserimento o reinserimento lavorativo tramite l’incrocio domanda-offerta di lavoro.

L’Assegno per il Lavoro può essere richiesto da disoccupati di età superiore ai 30 anni, residenti o domiciliati in Veneto, beneficiari e non di prestazioni di sostegno al reddito (Naspi) e indipendentemente dall’anzianità della disoccupazione. Per richiedere l’Assegno è possibile recarsi presso il Centro per l’Impiego del proprio territorio o registrarsi al portale ClicLavoro Veneto e utilizzare il servizio Centro per l’Impiego Online alla voce “Domanda Assegno per il Lavoro”, attraverso il quale è inoltre possibile indicare la propria preferenza in merito all’ente presso cui fruire dei servizi previsti. In caso di candidatura online, l’interessato dovrà comunque recarsi al Centro per l’Impiego per perfezionare la propria richiesta, verificare la sussistenza dei requisiti e confermare o meno la preferenza espressa in fase di adesione al Programma. Per maggiori informazioni è possibile consultare la sezione di ClicLavoro Veneto dedicata all’Assegno per il lavoro o recarsi presso il Centro per l’Impiego del proprio territorio.

Tags: ,

Leggi anche questo