Lercio: «nessuno parla italiano, chiuso locale etnico: ma era osteria veneta»

Il noto sito satirico Lercio prende in giro l’emendamento annunciato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini nel decreto che prevede «la chiusura entro le 21 dei negozietti etnici che diventano ritrovo di spacciatori e di gente che fa casino». Questo il titolo ironico dell’articolo di Lercio: “Nessuno parlava italiano!” Chiuso locale etnico aperto dopo le 21, ma era un’enoteca veneta“.

Tags: