Processo BpVi, Zonin ed ex vertici rinviati a giudizio

15:09 – L’ex presidente della Banca Popolare di Vicenza Gianni Zonin e gli ex amministratori Giuseppe Zigliotto, Emanuele Giustini, Andrea Piazzetta, Paolo Marin e Massimiliano Pellegrini sono stati rinviati a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Roberto Venditti con l’accusa di aggiotaggio e ostacolo alle autorità di vigilanza e falso in prospetto informativo. Il primo dicembre si aprirà per loro il processo a Vicenza, che comprenderà lo stesso istituto di credito, ritenuto responsabile civile. A dicembre verrà vagliata anche la posizione dell’ex dg Samuele Sorato, stralciata per gravi motivi di salute. Accolte 350 costituzioni di parte civile. Gianni Zonin non sarà presente alla prima udienza, ma, spiega il suo avvocato, è disponibile ad essere interrogato nel corso del processo: «non si è mai sottratto, ha sostenuto numerosi interrogatori in udienza preliminare ed è disponibile a farsi sentire più avanti. Pensavamo di aver dimostrato che per determinati profili non era necessario il rinvio a giudizio – ha aggiunto -, ma sappiamo che è difficile ottenere un non luogo a procedere in questa fase. Al processo ci batteremo – ha concluso – per dimostrare che non vi è prova alcuna rispetto alla responsabilità di Zonin». (Fonte: Ansa 16:33)

Tags: , , ,

Leggi anche questo