Padova, scontri centri sociali-Forza Nuova: due condanne

08:30 – Il tribunale di Padova ha condannato due giovani che presero parte agli scontri in piazza del 17 luglio 2017 in occasione di una manifestazione di Forza Nuova contro lo Ius soliSi tratta di Giò Clemente, 30 anni, fiorentino residente in città, ed Eva Giora, 24enne di Fossò (Venezia), ai quali sono stati inflitti rispettivamente un anno e mezzo e un anno di pena. I due vennero arrestati dalla polizia di Padova al sera dei tafferugli, ma per gli stessi fatti è stato chiesto il processo anche per un’altra ventina di persone identificate dai filmati successivamente alle indagini.

I fatti risalgono a qualche giorno dopo l’elezione del sindaco Sergio Giordani, quando la questura autorizzò un presidio dei militanti di estrema destra davanti alla prefettura. Gli autonomi dei centri sociali, insieme a studenti, residenti, e un paio di consiglieri comunali, organizzarono una contromanifestazione (in foto). La polizia, che aveva il compito di tenere separate le due fazioni, intervenne quando un gruppo di giovani tentò di raggiungere Forza Nuova. Ne scaturì una guerriglia con lancio di pietre, bottiglie, una bomba carta, fumogeni e altri oggetti che ferirono quattro poliziotti. (Fonte: Ansa)

(Ph. Globalproject.info / Facebook)

Tags: ,