Maltempo, esondano fiumi a Palermo: 12 morti

10:18 – Anche la Sicilia è flagellata dal maltempo. Nelle scorse ore l‘esondazione di alcuni corsi d’acqua in provincia di Palermo ha provocato la morte di 10 persone, tra cui due bambini di 1 e 2 anni, mentre due persone risultano ancora disperse a Casteldaccia. Nove persone sono decedute nello stesso contesto, l’allagamento di una villa di campagna dove si erano riunite due famiglie: l’acqua ha riempito rapidamente l’abitazione arrivando in un attimo al soffitto. Altre due persone presenti si sono salvate perché erano uscite. Le vittime abitavano a Palermo, Santa Flavia e Bagheria, sono Rachele Giordano, di 1 anno, Francesco Rughò, di 3 anni, Federico Giordano, di 15 anni e la madre Stefania Catanzaro, 32 anni. Il nonno Antonino Giordano, 65 anni e la moglie Matilde Comito, 57 anni, il figlio Marco Giordano, di 32 anni e la sorella Monia Giordano di 40 e Nunzia Flamia, 65 anni «E’ una tragedia immane» ha commentato il sindaco di Casteldaccia Giovanni Di Giacinto. Un’altra vittima c’è stata poi a Vicari, sempre nel Palermitano. Si tratta di Alessandro Scavone, titolare di una pompa di benzina, che era a bordo della sua auto quando è arrivata l’ondata. L’uomo assieme a un amico era andato ad aiutare un giovane rimasto intrappolato al distributore. Tra i dispersi Giuseppe Liotta, 40 anni, medico palermitano che si stava recando al lavoro: è stata trovata solo la sua auto. (Fonte: Ansa)