Moscovici contro Salvini: «rasenta nazionalismo e xenofobia»

Attacco frontale del commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici a Matteo Salvini che viene definito «leader di estrema destra, alleato di Marine Le Pen, che rasenta continuamente il nazionalismo e la xenofobia». «Non incarna ciò che amo – continua -. L’Italia comunque rimane una grande democrazia e auspico che resti tale. Il nazionalismo va combattuto». E conclude: «gli italiani non possono fare quello che vogliono».

Piccata la risposta di Giuseppe Conte: «la libertà delle idee è importante ma da un commissario europeo mi aspetto che sia molto cauto nel fare dichiarazioni che hanno una chiara connotazione politica. Non voglio nemmeno pensare che la Commissione si lasci condizionare da argomenti di carattere politico». Ma Moscovici tira dritto sottolineando che il suo unico «interlocutore si chiama Giovanni Tria» e non il capo del governo.

Ph: Tgcom24

Tags: ,

Leggi anche questo