Dl Sicurezza, no di Forza Italia. Donazzan: «delusa, occasione persa»

«La sicurezza è la priorità di tutti gli italiani e non posso che dirmi delusa per la posizione assunta da Forza Italia, che ha deciso di non votare un provvedimento così importante e così richiesto dagli elettori, in particolare dai propri». L’Assessore regionale veneto Elena Donazzan (in foto) commenta così il mancato voto al Decreto Sicurezza da parte del suo partito. «Facendo questo – prosegue Donazzan – Forza Italia ha deliberatamente scelto di non votare a favore della stretta sul diritto d’asilo per i migranti, a nuovi stanziamenti per la Polizia e per i Vigili del Fuoco, ai taser per la Polizia Locale, a nuove norme in materia di Daspo urbano, videosorveglianza e sgombero degli immobili occupati abusivamente: trovo tutto questo sconcertante»

«Quando si parla di sicurezza, agli elettori non interessa quale partito o quale governo agisca: interessa solo che si agisca, e con durezza, su questo tema. Non possono esistere battibecchi politici su questioni così importanti: si doveva votare a favore e basta! Un’ennesima occasione persa da parte di Forza Italia per tentare di recuperare la fiducia degli italiani: mi vien da pensare che proprio non ne siano capaci o interessati».

(Ph. Elena Donazzan / Facebook)

Tags: ,

Leggi anche questo