Mercatone Uno, vicentino Rigoni alla guida: «raddoppiare ricavi in 5 anni»

Valdero Rigoni, ceo di Shernon Holding fondata con Michael Tahlmann, lo scorso 9 agosto ha acquisito i 55 punti vendita di Mercatone Uno dislocati in tutta Italia, il quartier generale di Imola e la piastra logistica bolognese di 50 mila mq con un totale di 1885 dipendenti. Il piano industriale elaborato prevede 25 milioni di euro di investimenti per cercare di dare nuova vita al brand dopo tre anni di amministrazione straordinaria, due bandi di gara andati a vuoto e una lunga trattativa privata.

«È una sfida imprenditoriale enorme. Il primo obiettivo è rimettere in sicurezza il perimetro aziendale, poi partirà il rilancio, con l’obiettivo di raddoppiare il fatturato da qui al 2022, per arrivare al mezzo miliardo di euro. Abbiamo tutta l’intenzione di rilanciare fortemente il brand sul mercato, migliorandone l’offerta e il posizionamento». Rigoni cercherà di puntare soprattutto sul «know-how e l’entusiasmo dei dipendenti, che sono il vero patrimonio aziendale». Ma anche ad un refitting totale dei 55 punti vendita, ad un catalogo prodotti distintivo e unico di design e prezzo equo e ad un potenziamento delle vendite online e della multicanalità.

Shernon Holding è una controllata al 100% della società maltese Star Alliance. «La sede a Malta è legata alla volontà di portare il business di Mercatone uno oltre i confini nazionali, una volta completato il rilancio in Italia». Per finanziare il rilancio Rigoni utilizzerà una call option sul real estate, ossia la cessione degli asset a una società immobiliare per poi alimentare l’operatività con il sovrapprezzo ricavato.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Tags: , ,

Leggi anche questo