Maltempo in Veneto, Zaia: «autonomia non c’entra»

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha accompagnato oggi la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati in un sopralluogo nelle zone del Bellunese colpite dal maltempo. «Non si dica che la montagna è dimenticata sennò mi arrabbio – ha detto Zaia, come riporta un comunicato della Regione. -Noi siamo specializzati nel trasformare i problemi in risorse, e lo dobbiamo fare anche in questo caso. E’ il momento della valorizzazione della montagna. Devono arrivare risorse, non ci siamo fatti trovare impreparati, come l’emergenza ha dimostrato, ma anche rispetto alla montagna, con i Mondiali di sci, Olimpiadi, e molto dibattito. Una forma di volontariato e di donazione – ha aggiunto – è quella di venire in vacanza in Veneto. Lo dico a tutti quelli che magari hanno problemi per versare un euro, perché non sanno “chi se lo mangerà”, a tutti quelli che logisticamente non riuscivano ad arrivare qui: hanno un’ultima chance, quella di venire qui a consumare in Veneto, in particolar modo nelle zone che hanno avuto la tragedia. Io dico che solo i pessimisti non fan fortuna, – ha detto ancora Zaia – per cui attendiamo di vedere alla fine quanti saranno gli stanziamenti e che tranche ci saranno». Infine un pensiero sull’autonomia. «L’Autonomia non c’entra niente con la catastrofe. Eviterei di mettere carne sul fuoco dove non serve. Per avere l’autonomia – ha concluso Zaia – ci vogliono risorse. Questo non vale solo per Belluno, ma vale per il Veneto. Se si vuole l’autonomia bisogna chiudere prima la partita a livello nazionale, sennò si rischia di prendere in giro i cittadini».

Tags: , ,

Leggi anche questo