Grillo: «sì Tav? I borghesucci son tornati»

In una lettera pubblicata sul Fatto Quotidiano e firmata “Beppe Grillo e il suo neurologo” il cofondatore del Movimento 5 Stelle commenta la grande manifestazione di piazza a Torino organizzata dai cosiddetti “Sì Tav”. «A vedere i nostri borghesi in piazza a manifestare per il Tav – scrive Grillo – ho provato un senso di nostalgia ed affetto per i tempi andati. L’Italia – aggiunge – si sta colorando di tutti gli ingredienti degli anni del boom: i lavoratori, la borghesia, i compagni, i fascisti, ma… mancano soltanto i rossi, magliette sì… ma quelle non c’entrano niente. Perché il Paese potesse cambiare era necessario che la borghesia si ricomponesse: non importa se il Tav Torino-Lione in Italia non esiste proprio, nemmeno un chilometro, quello che importa è che siete tornati voi borghesucci: manca solo Gaber a prendervi in giro e l’Italia sta tornando (forse) se stessa? Questa borghesia rediviva – conclude Grillo – ci aiuterà soprattutto in una cosa, determinante: trasformare aspri conflitti sociali in questioni da salotto e questioni da salotto in tragedie: bentornati ancora».

(ph: Benny Marty – Shutterstock)

Tags: , ,

Leggi anche questo