Pistola alla testa: «fammi vedere il cellulare». Il marito si salva così

Episodio di folle gelosia a Correggio, in provincia di Reggio Emilia. Una donna di 40 anni ha puntato la pistola alla testa del marito perchè voleva farsi consegnare il cellulare per controllarlo. Nell’ultimo periodo, infatti, la coppia era in crisi e la moglie sospettava che l’uomo avesse un’amante. Dal canto suo quest’ultimo aveva impostato password e impronta digitale sul telefono, rendendolo inaccessibile.

Nonostante questo la moglie è riuscita a leggere alcuni messaggi compromettenti oltre che alcuni commenti di apprezzamento lasciati dal marito su Facebook. Ed è proprio a questo punto che la 40enne ha perso la testa: ha preso una pistola dalla sua cassaforte, è andata dal marito e gliel’ha puntata addosso per ottenere la password del telefono e fare finalmente luce su tutta la questione.

L’uomo a questo punto ha finto un malore, si è chiuso in bagno e proprio con quel telefonino ha chiamato i carabinieri chiedendo aiuto. La donna è stata denunciata per minaccia aggravata e l’arma è stata sequestrata. A questo punto speriamo solo che l’amante non sia altrettanto gelosa…

Fonte: Il Resto del Carlino

Tags:

Leggi anche questo