Costretta a elemosinare con la forza, nonna condannata a 12 anni

Costretta a elemosinare per 10 anni con l’uso della forza. È quanto capitato a una giovane romana di etnia rom. Ora la nonna della ragazza è stata condannata dalla Corte d’Assise a 12 anni di reclusione, per il reato di riduzione in schiavitù. Condannate anche la madre e la zia della giovane, entrambe con una pena di un anno e otto mesi.

La vittima è stata forzata a chiedere l’elemosina dall’età di 4 anni, anziché andare a scuola. Quando la ragazza ha provato a ribellarsi sono iniziate le violenze: botte, cinghiate e minacce con il coltello, nel silenzio del resto della famiglia. La ragazza è stata salvata da una sconosciuta che le ha ridato la libertà.

Fonte: Corriere della Sera
(Ph. Agrofruti – Shutterstock)

Tags:

Leggi anche questo