«Ue, ok Strasburgo a taglio pesca acciughe: sconfitta per Adriatico»

08:00 – «Il voto della Plenaria di Strasburgo ha visto due grandi vincitori, i croati e la pesca industriale, e due grandi sconfitti: il Mare Adriatico e i piccoli pescatori». L’eurodeputato Marco Affronte (Verdi) commenta così il Piano per la gestione degli stock di acciughe e sardine nell’Adriatico, approvato dall’Europarlamento con 342 voti a favore e 295 contrari, che prevede la riduzione delle catture del 4% per tre anni.

«I piccoli pescatori devono ringraziare la deputata Gardini e il Ppe, oltre che il cambio del Movimento 5 Stelle che è passato da amico dell’ambiente ad amico dell’industria», attacca Affronte (in foto), che aveva appoggiato la strategia di quote “flessibili” proposta dalla Commissione Ue, in modo da poter utilizzare gli stock ittici quando erano meno vulnerabili. «Il testo uscito dall’aula è un pasticcio – aggiunge Affronte – un Frankestein che consegna alla relatrice – la croata Ruza Tomasic (Ecr), ndr – un mandato debole per il negoziato con Commissione e Consiglio». (Fonte: Ansa)

(Ph. Marco Affronte / Facebook)

Tags: ,

Leggi anche questo