Vicenza, Cicero: «no agli autovelox, sono immorali»

Installare autovelox per finanziare il Comune «è come il gioco delle tre carte: approfitto, e spero, che gli automobilisti infrangano la legge per alimentare le mie casse e finanziare i lavori. Mi dispiace ma è scandaloso: e su questo sono categorico. Prima di tutto bisogna educare, non multare. Se poi non ci sono i soldi, allora non si fanno le opere». Parole di fuoco, che arrivano dall’assessore all’Urbanistica di Vicenza, Claudio Cicero (in foto), contro la misura inserita nel bilancio di previsione, approvato anche dallo stesso Cicero, di installare un dispositivo di rilevamento della velocità in Viale del Sole.

«L’incasso delle multe non può essere messo in preventivo: è moralmente discutibile. L’ho sempre detto e non smentisco me stesso» aggiunge Cicero, come riportato da Nicola Negrin sul Giornale di Vicenza a pagina 15. «Vanno messi i cartelli che specificano che in quella strada possono esserci controlli, vedi Biron di Sotto, e poi a turno intervengo con azioni mirate».

(Ph. Claudio Cicero / Facebook)

Tags: ,