Fallimento Futura, Tomat: «nessun pericolo per Lotto Sport»

Il tribunale di Treviso ha sancito il fallimento di Futura 5760 Srl, la società di Andrea Tomat che controlla Lotto Sport Italia. Lo riporta Fabio Poloni sul Mattino di oggi a pagina 19. A settembre era stato lo stesso Gianni Lorenzato, socio della società di Trevignano, a chiedere il fallimento, che arriva al termine di una lotta intestina tra i vari soci. Futura controlla il 26,59% delle quote di Lotto Sport. Ora i creditori hanno un mese di tempo per reclamare eventuali crediti. Il 29 gennaio 2019 invece ci sarà l’esame davanti al giudice delegato. Il debito di Lotto nel 2015 ammontava a circa 23,6 milioni di euro: 4,7 con un pool di istituti con Bnl come capofila, quasi 3,5 con Veneto Banca e 3,6 milioni con Unicredit. Il crac delle ex popolari venete ha poi costretto a bloccare anche i loro bilanci delle controllanti. Ora si teme per la stabilità aziendale di Lotto.

«La sentenza di fallimento di Futura è totalmente infondata, errata e ingiusta – commenta Tomat in un comunicato – sia per quel che riguarda i presupposti su cui si basa che per le conclusioni sbalorditive a cui giunge. Ho dato immediatamente mandato ai legali Mauro Pizzigati, Rizzardo del Giudice e Giuseppe Galzignato che mi stanno assistendo di ricorrere in appello perché è mia ferma intenzione tutelarmi in tutte le sedi, nella ferma convinzione che si porrà rimedio a un grave errore a cui si è giunti oggi. Mi preme soprattutto sottolineare – conclude il presidente di Lotto Sport – che, al momento, non é prevista alcuna ripercussione per Lotto, le sue attività e i suoi dipendenti».

(ph: Shutterstock)

Tags: ,

Leggi anche questo