Agenzia spaziale italiana, il trevigiano Benvenuti commissario

12:40 – L’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) è stata commissariata dal governo e l’astrofisico trevigiano Piero Benvenuti è stato incaricato alla guida, dopo la revoca della presidenza a Roberto Battiston. «Ho accettato questo incarico con spirito di servizio per il Paese – ha detto Benvenuti – e lo porterò avanti fino all’insediamento del nuovo presidente, comunque per un periodo non superiore a sei mesi». Il governo M5S-Lega contesta la nomina di Battiston, avvenuta quando il governo Gentiloni agiva ancora come ordinaria amministrazione dopo le elezioni del 4 marzo in attesa del’insediamento del nuovo esecutivo. La sua revoca ha scatenato una polemica politica nei giorni scorsi, in quanto si accusava il governo di aver sacrificato le competenze e i meriti di Battiston per fare una sorta di “dispetto” al governo precedente. «Tutto è accaduto in maniera velocissima – spiega Benvenuti. – Sono stato contattato martedì e il decreto veniva firmato la sera di giovedì 14. Sono stato contattato dal ministro, che mi ha chiesto la disponibilità e ho accettato, soprattutto considerando il vuoto nella dirigenza dell’ente alla luce dei suoi tanti impegni a livello nazionale e internazionale». Nato a Conegliano (Treviso), Benvenuti ha insegnato all‘università di Padova e poi ha lavorato nell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), nell’Osservatorio Europeo Australe (Eso) e nell’università di Cagliari. Dal giugno 2003 è stato commissario straordinario e poi presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). (Fonte: Ansa)