«Polemiche per Forza Nuova in Comune, Tosetto è antidemocratico»

Daniele Beschin, coordinatore di Forza Nuova della provincia di Vicenza, risponde in un comunicato alle critiche del consigliere comunale Ennio Tosetto, eletto nella lista Vinova- Dalla Rosa sindaco, per la presenza in Comune di una delegazione di Forza Nuova, accolta dal sindaco di centrodestra Francesco Rucco. «Siamo di fronte ad una persona profondamente ignorante a cui va tutta la nostra comprensione – dichiara Beschin -. Il Signor Tosetto, che evidentemente non conosce bene né la Costituzione, né le regole basilari di civiltà, dovrebbe sapere che Forza Nuova, così come tutti i movimenti che hanno partecipato alla manifestazione di Varsavia, lo scorso 9 novembre, è un movimento riconosciuto dalla Costituzione stessa, un movimento politico che partecipa regolarmente alle elezioni politiche e che può contare anche diversi consiglieri in città strategiche come Milano e Trieste. A Tosetto va ricordato che in democrazia c’è il sacrosanto diritto di espressione e di parola, anche per gente e movimenti che magari non la pensano come lui».

«Stupisce inoltre che il Signor Tosetto – prosegue Beschin – citi la manifestazione di Varsavia, una manifestazione legittima, organizzata dalle autorità governative per celebrare il centenario dell’indipendenza. Viene a questo punto da pensare che il primo antidemocratico non sia il sindaco di Vicenza che giustamente, per ruolo istituzionale, riceve forze di destra e di sinistra, ma lo stesso Tosetto, probabilmente ancora troppo ancorato a quell’ideologia comunista che tanti morti ha fatto in tutto il mondo. Invitiamo inoltre Tosetto – conclude Beschin -a consultarsi con un buon avvocato per far fronte alla denuncia per diffamazione aggravata che riceverà a giorni. Nel frattempo si documenti sul vero significato di democrazia e sul rispetto della carta costituzionale».

(ph Facebook – Forza Nuova Vicenza)

Leggi anche questo