Fusaro a Venezia con il «passaporto della Repubblica Veneta»

Il filosofo Diego Fusaro, fortemente contrario all’Unione europea, a Venezia per un convegno, ha pubblicato su Facebook una sua foto con in mano il passaporto della “Repubblica Veneta“.«Un caro saluto dalle Venezie – ha scritto -. Il passaporto del Regno delle Due Sicilie l’avevo. Ora dispongo anche di quello della Repubblica Veneta. L’Italia dei popoli e delle identità, contro l’omologazione turbomondialista». Riguardo alla candidatura di Marco Minniti alla segreteria del Partito Democratico invece scrive: «auguriamo buona fortuna a Minniti, ma ci permettiamo sommessamente di rammentargli che la sacrosanta difesa dei deboli da lui invocata e la sacrosanta lotta contro l’aristocrazia deve di necessità coniugarsi come lotta senza quartiere contro l’Unione Europea. La quale è unione delle classi dominanti europee contro i popoli e i lavoratori europei. La quale, ancora, è strumento della aristocrazia finanziaria in difesa dei propri interessi di classe». Sui migranti infine scrive:«l’obiettivo del mondialismo e dei suoi agenti non è integrare i migranti, ma disintegrare i cittadini. Non è rendere i migranti come noi, ma noi come i migranti: senza diritti, sradicati, con salari da fame. È questa la funzione dell’immigrazione di massa».

(ph: Facebook – Diego Fusaro)

Tags: ,

Leggi anche questo