Starbucks punta a conquistare il Veneto: ecco in quali città

Starbucks sbarca in Veneto. Lo rivela al Sole 24 Ore Roberto Masi, managing director di Starbucks Coffe Italy. «Non ci piacciono gli annunci, inoltre dobbiamo capire la risposta del mercato ma se tutto andrà bene, il piano di sviluppo prevede circa 10-15 aperture l’anno e un focus, oltre che sui centri città, anche sui luoghi di viaggio, come aeroporti e stazioni, e centri commerciali».

Quindi, se tutto dovesse andare secondo i piani, Starbucks oltre a consolidare la sua presenza a Milano (è in arrivo entro la primavera un negozio in Stazione Centrale e probabilmente anche un punto vendita all’interno di Citylife), aprirà a Roma. «Dopodiché ci concentreremo sulle medie città del Centro e Nord Italia – spiega Masi –: Firenze, Bologna Venezia, Padova, Verona e Torino». L’investimento è stato finora tra i 500 mila e i 700 mila euro, a seconda della dimensione dello store.

La parola d’ordine però è “senza fretta”. «È un programma a medio termine, su cinque anni – precisa Masi –: siamo prudenti e umili. Sappiamo che l’Italia è una grande sfida per Starbucks, ma il gruppo ha dimostrato di credere nel nostro Paese. Il nostro obiettivo è avvicinare gli italiani a Starbucks».

Tags: ,

Leggi anche questo